Contributi a Fondo perduto Regione Toscana.

Por Fesr 2014-2020 – Fondo investimenti Toscana. Aiuti agli investimenti.

Contributi a Fondo Perduto rivolti a Micro piccole e medie imprese e a liberi professionisti.

Con decreto dirigenziale n.14508 del 18/09/2020 rettificato con decreto 14512 del 21/09/2020 la Regione Toscana agevola progetti di investimento in beni materiali e immateriali concedendo contributi a Fondo Perduto.

Soggetti beneficiari

Micro, piccole e medie imprese anche di nuova costituzione e professionisti con sede principale o unità locale ubicata nel territorio della regione Toscana.

Operanti nei settori economici individuati dalla DGR n.643/2014.

Che non abbiamo effettuato licenziamenti per giustificato motivo oggettivo dal 01 febbraio 2020 e che non effettueranno licenziamenti per ragioni economiche nei 12 mesi successivi alla comunicazione di ammissione al finanziamento.

Interventi ammissibili

Il costo totale dell’intervento non deve essere inferiore a Euro 20.000 e non superiore a Euro 200.000.

Sono ammissibili gli interventi realizzati a partire dal 01 febbraio 2020.

Qualora gli interventi non fossero ancora realizzati dovranno essere avviati entro i 30 giorni successivi alla data di comunicazione di ammissione al finanziamento e dovranno concludersi entro i 12 mesi successivi.

Vi rientrano a titolo esemplificativo:

gli interventi sugli immobili, gli acquisti di impianti, macchinari, attrezzature, mobili e arredi, l’acquisto di software anche in-cloud, la messa in sicurezza dei locali, l’acquisto di dispositivi di protezione individuale, l’ acquisto di mezzi mobili immatricolati come autocarri a specifiche condizioni individuate dal bando.

Intensità dell’agevolazione

L’agevolazione è concessa nella forma del contributo in conto capitale a fondo perduto nella misura del 40% del costo totale ammissibile sugli investimenti. Tale percentuale può subire degli incrementi pari al:

  • 5% se la spesa ha ad oggetto investimenti finalizzati al contenimento e al contratto dell’emergenza epidemiologica COVID -19;
  • 10% se l’investimento riguarda beni materiali e immateriali funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese;
  • 10% per imprese che assicurano un incremento occupazionale durante la realizzazione dell’intervento e comunque entro la conclusione dello stesso ( con limite del 80% dell’intensità complessiva dell’aiuto).
Presentazione della domanda

La domanda di agevolazione è redatta esclusivamente on line previo rilascio delle credenziali di accesso al sistema informativo.

Le domande saranno aperte dalle ore 9:00 del 24.09.2020.

Ogni singolo proponente nei limiti sopra indicati potrà presentare più domande.

La raccolta progettuale sarà chiusa alle ore 17:00 del secondo giorno successivo a quello di raggiungimento delle risorse disponibili. Le domande pervenute successivamente alla pubblicazione dell’avviso di raggiungimento della dotazione finanziaria ed entro la chiusura della raccolta saranno istruite ma potranno essere finanziate solo a seguito di riprogrammazione POR e limitatamente alle risorse rese disponibili.

Fatto salvo quanto sopra la raccolta progettuale sarà comunque sospesa in data 15 novembre 2020 alle ore 23:59.

Le istruzioni per il rilascio delle credenziali sono disponibili all’indirizzo https://sviluppo.toscana.it/bandi

Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Regione Toscana sezione Bandi e Opportunità.